Come evitare di fare un cartellone pubblicitario non efficace?

Come evitare di fare un cartellone pubblicitario non efficace?

26/06/2020 Off Di amministratore

Cartellone pubblicitario è il termine comune utilizzato per descrivere un tipo di pubblicità esterna trovata lungo le principali autostrade. Questo nome è più spesso dato a grandi cartelli con cornice in acciaio, che sono montati su pali  6,1-30,5 m dal suolo.

Molto spesso, questi prodotti vengono o stampati su grandi fogli di poster o attraverso la stampa su pannelli in forex, che sono applicati sulla facciata del manifesto. Possono anche essere dotati di una varietà di effetti speciali di illuminazione e di visualizzazione.

Questo tipo di strumento è un componente di un mezzo pubblicitario unico che comunica al pubblico in movimento. Tali promozioni sono anche chiamate pubblicità “out of home” perché il pubblico previsto è di solito in transito ed è sempre lontano dalle loro case. Fino a 25 anni fa, il 90% della pubblicità esterna consisteva in cartelloni pubblicitari. Oggi l’industria si è espansa fino a includere insegne più piccole su pensiline, chioschi e centri commerciali. Ci sono oltre 500 aziende a livello nazionale specializzate in questo tipo di pubblicità (anche se non tutte costruiscono cartelloni pubblicitari di grandi dimensioni a bordo strada).

L’Amministrazione federale delle autostrade Americane stima che nel 1996 vi fossero oltre 400.000 cartelloni pubblicitari su strade a controllo federale, che generarono entrate in eccesso di $ 1,96 miliardi. Secondo la Competitive Media Reporting, le prime 10 categorie di entrate del tabellone per le affissioni per il 1996 includevano: intrattenimento e divertimenti; tabacco al dettaglio; servizi alle imprese e ai consumatori; settore automobilistico; viaggi, hotel e resort; editoria e media; birra e vino; assicurazioni e immobili.

La storia dei cartelloni pubblicitari

Nati per necessità, i cartelloni pubblicitari sono stati probabilmente utilizzati per la prima volta per trasmettere un messaggio alla maggior parte delle persone che erano analfabete. L’annuncio pubblicitario più antico conosciuto fu pubblicato nella città egiziana di Tebe oltre 3.000 anni fa e offrì una ricompensa per uno schiavo fuggiasco. Prima della fine del 1700, il predecessore del cartellone moderno – cartellonistica – era prevalente in tutta Europa, ma solo come fonte informale di informazioni. Fu solo con l’invenzione della litografia alla fine del diciottesimo secolo che i cartelloni pubblicitari come medium si espansero in una forma d’arte. Il primo poster artistico è stato creato nel 1871 dall’inglese Frederick Walker, a cui è stato commissionato il progetto per la commedia teatrale “Lady in White” a Londra. All’inizio del 1900, si stavano formando scuole per la cartellonistica e artisti come Talouse Lautrec si stavano facendo il nome.

Il primo uso su larga scala del cartellone pubblicitario come strumento pubblicitario fu come manifesti circensi stampati o fissati su camion trainati da cavalli che avrebbero preceduto uno spettacolo in città per aumentare l’interesse e la partecipazione. Al momento, i cartelloni pubblicitari non erano standardizzati o controllati da alcuna legge. Durante il periodo 1872-1912, le organizzazioni degli Stati Uniti si incontrarono per creare standard per i cartelloni pubblicitari. Originariamente, il set standard era di pannelli per poster da 24 fogli con una dimensione totale di 6 x 2,6 m. Oggi, quella dimensione rimane la stessa, mentre la tecnologia ha ridotto 24 fogli a 10.

Fu anche nei primi anni del 1900 che i cartelloni elettrici furono usati per illuminare le città. Prima del tabellone per le affissioni elettriche, le città erano luoghi bui e proponenti. Il tabellone per le affissioni elettrico ha dato vita alle città di notte, creando un’atmosfera più ospitale che ha indotto le persone a rimanere in strada. Da qui la nascita della vita notturna.

Alla fine degli anni 1920, sempre più persone acquistavano automobili e viaggiavano oltre la città. Anche la pubblicità sui cartelloni pubblicitari si è ampliata e, per la prima volta, la pubblicità sui cartelloni pubblicitari ha dovuto prendere in considerazione una gamma più ampia di pubblico demografico.

Design del cartellone pubblicitario

La progettazione del cartellone dipende da fattori quali l’ubicazione del segno, il budget pubblicitario e il tipo di prodotto promosso. L’industria utilizza società di ricerche di mercato per aiutare nel processo di progettazione. Queste aziende forniscono informazioni dettagliate sul numero di persone in veicoli in diverse regioni metropolitane, anche proiettando modelli di traffico 10-15 anni nel futuro. Possono stimare la frequenza e il numero di esposizioni che la pubblicità avrà sul suo pubblico di destinazione. Utilizzando i dati generati da Global Positioning Systems (GPS), i dati sulla posizione dei cartelloni pubblicitari possono essere uniti ad altre informazioni geografiche e demografiche per creare soluzioni di marketing personalizzate per gli inserzionisti esterni. È disponibile un’analisi informatizzata dei dati che incorpora i dati del censimento, le origini del traffico, i modelli di viaggio, le zone commerciali, le posizioni dei concorrenti e altri fatti chiave per aiutare a ottimizzare l’uso e la posizione dei cartelloni pubblicitari.

Il termine cartellone è in realtà una classificazione generica, che fa riferimento a diversi tipi di segni. Le forme più comuni sono note come bollettini e pannelli poster. I bollettini, il più grande stile di segno, possono avere una dimensione di 6,1 x 18,3 m e si trovano in luoghi ad alta densità di traffico. Usano messaggi informatici o dipinti a mano come materiale pubblicitario e di solito vengono acquistati per periodi di contratto che ricoprono più mesi. I pannelli dei poster sono leggermente più piccoli e sono indicati dal numero di fogli impiegati sul cartello. I pannelli poster da trenta fogli sono circa 3,6 x 7,6 m e si trovano su strade di traffico primario e secondario. Sono stampati in litografia o in serigrafia e di solito vengono visualizzati per 30 giorni. “Eight-sheet panels” sono leggermente più piccoli 1,8 x 3,6 m  e sono progettati più per il traffico pedonale e veicolare. Sono collocati in quartieri urbani ad alta densità e centri commerciali suburbani. Lo stile più grande del bollettino è il tipo più impegnativo da costruire.