Lavorare il legno con attrezzi di qualità

Lavorare il legno con attrezzi di qualità

28/06/2021 Off Di Sandra Buccilli

Le frese per legno rappresentano attrezzi irrinunciabili per tutti coloro che si dedicano al bricolage, oltre che per i semplici appassionati di fai da te e professionisti del settore. Ogni artigiano che si rispetti dovrà disporre di tutta l’attrezzatura necessaria per riuscire a portare a termine lavorazioni semplici o più complesse.

Ma come scegliere frese per legno professionali evitando di commettere errori? Sul mercato ci sono numerosi modelli e districarsi non è così semplice come si potrebbe pensare. Il rischio di acquistare un attrezzo scadente o comunque lontano da quelle che sono le proprie aspettative è alto.

Per potere trattare il legno si usano vari strumenti, fra cui le frese da legno, composte da scalpelli rotativi che consentono di piallare, asportare le parti in eccesso e rifinire i fianchi. Grazie a questo attrezzo si riesce a trattare anche materiali diversi dal legno.

Le frese per trapano, diversamente da quello che molti pensano, presentano degli accorgimenti costruttivi differenti. Possono avere specifiche caratteristiche per svolgere determinate azioni. Prima di compiere scelte frettolose, il consiglio è quello di informarsi a fondo. Buona regola è cercare notizie e confrontare le punte per fresatrice legno che vengono eventualmente offerte in dotazione con l’attrezzo che si desidera comprare.

Un occhio di riguardo merita di certo la struttura delle lame, che come sarà facile appurare non è sempre la stessa e varia in base alla lavorazione che si deve eseguire. Alcune, ad esempio, servo per la modanatura, poi ci sono quelle apposite per sprarare o le varianti a tazza. In ogni caso è bene sapere che una fresa può funzionare solo quando viene collegata all’utensile compatibile, per questo la scelta d’acquisto deve essere consapevole.

Le frese per legno, in particolare, servono per piallare le superfici fatte con questo materiale. Riescono a garantire risultati abbastanza precisi e in breve tempo. Alla fine le imperfezioni saranno davvero minime e si possono eliminare manualmente usando la carta abrasiva. Si precisa che questo genere di strumenti devono essere applicate alle fresatrici per pantografo.

Acquisto delle frese

Quando bisogna comprare le frese da legno è bene considerare diversi aspetti a partire dai materiali costruttivi, che devono essere ben solidi e robusti. Solo in questa maniera si riesce ad avere la certezza di spendere per un attrezzo che potrà durare, senza guastarsi dopo pochi utilizzi.

Le frese per legno professionali oggi vengono proposte a prezzi abbastanza variabili. Quelle economiche sono da scartare, perché solitamente sono prodotte con materiali scadenti e poco solidi. Meglio spendere qualcosa in più per avere frese per trapano affidabili. Nella maggior parte dei casi in dotazione si trovano anche le punte per fresatrice legno, accessori che rendono l’utensile più versatile.

Le frese per legno professionali sono anche semplici da usare. Queste frese per legno sono anche pensate per ridurre i tempi di lavoro, anche perché il cambio delle punte può avvenire rapidamente.

In conclusione

La frese da legno non possono mai mancare all’interno di qualsiasi officina in cui si eseguono lavorazioni artigianali. Il punto è che non tutte offrono buone prestazioni nel complesso.

Le frese per trapano di qualità sono distribuite da aziende leader nel settore. Si tratta di attrezzi completi di punte per fresatrice legno, che quindi permettono di eseguire diverse tecniche.

Una volta acquistata la fresa sarà anche fondamentale provvedere alla regolare manutenzione in modo da allungare il ciclo di vita dell’attrezzo. All’occorrenza, infatti, si deve eseguire la pulizia, ma avendo cura di usare gli speciali detergenti presenti in commercio. In definitiva, prima di fare acquisti, sarà bene tenere a mente tutti questi consigli, per evitare spiacevoli conseguenze, oltre che investimenti sbagliati.