Ferri da stiro: come scegliere quelli professionali

Ferri da stiro: come scegliere quelli professionali

03/12/2020 Off Di Sandra Buccilli

Tra i lavori domestici, stirare non è tra i più piacevoli. Alcune tecniche e trucchetti, come suddividere il bucato in base al materiale o inumidire i capi da stirare, permettono di alleggerire questa incombenza domestica e di evitare spiacevoli sorprese.

Utilizzare un’attrezzatura adeguata e di buona qualità è essenziale per ottenere risultati di stiratura eccellenti.

I ferri del mestiere

I ferri da stiro professionali muniti di caldaia esterna rappresentano la scelta migliore sia per famiglie numerose sia per coloro che preferiscono stirare solamente una volta alla settimana.

I principali vantaggi sono il risparmio di tempo e fatica e una migliore qualità della stiratura. Tali ferri vengono scelti anche per un maggior rispetto dei tessuti.

È possibile visionare, in questo sito, una classifica per avere consigli sul miglior ferro da stiro professionale a seconda delle proprie esigenze personali.

Parametri principali per la scelta

Capienza della caldaia. Il primo e più importante parametro da considerare è la capienza della caldaia: un serbatoio più capiente favorisce una maggiore autonomia di lavoro.

Approssimativamente, i modelli di ferri da stiro di fascia alta sono caratterizzati da una capacità di 1,5-2 l; questa capienza permette un utilizzo continuativo del dispositivo fino a 3 ore. Tra i vari modelli sul mercato con queste caratteristiche i migliori sono Polti Vaporella 505 Pro e Michelini Family Classic A-6XC.

Potenza del vapore e consumi. La potenza (in watt) e i relativi consumi energetici sono un altro aspetto da considerare. I ferri da stiro, per essere efficienti, devono possedere una potenza e un getto di vapore più intensi. Questo permette di stirare con minore difficoltà e con risultati migliori.

Dalla potenza dipende il consumo di energia: un dispositivo con minore potenza porta a un consumo energetico maggiore. Il modello Michelini Jemma Avantgarde A-7JA si contraddistingue grazie a una potenza elevata (2100 watt) e a un getto di vapore molto potente.

Molte ditte produttrici immettono sul mercato dispositivi con la funzione “Eco” che consentono un risparmio di energia che può variare dal 20 al 40%. Solitamente i ferri da stiro dotati di questa funzione sono i più costosi, ma non è il caso del modello Polti Vaporella 505 Pro.

Pressione. La pressione (in bar) che si crea all’interno del serbatoio determina l’erogazione del vapore: una pressione maggiore si traduce in una maggiore quantità di vapore che facilita la stiratura. Questo parametro permette di comprendere le reali capacità di un ferro da stiro. I modelli pensati per uso domestico come Polti Vaporella 505 Pro presentano alte prestazioni già a partire da 3 bar.

Sistemi di sicurezza. Il tappo di sicurezza chiude il serbatoio dell’acqua e ha un sistema di blocco che ne impedisce l’apertura qualora nel serbatoio sia ancora presente pressione residua. Questo è sicuramente un vantaggio in termini di sicurezza, ma non offre la possibilità di avere il riempimento continuo dell’acqua.

I ferri da stiro professionali hanno la caldaia che è munita di una base di appoggio per la piastra negli intervalli della stiratura o quando il ferro è spento. Tale appoggio, per essere sicuro, dovrebbe essere munito di un tappetino antiscivolo e di un sistema di fissaggio del ferro per evitare una sua caduta accidentale.

L’impugnatura in sughero, oltre a fornire una presa più confortevole, garantisce una presa più sicura del dispositivo.

Tutti questi sistemi di sicurezza sono presenti ad esempio nel semplice, ma efficace modello Polti Vaporella 2H Professional.

Dimensioni. Il ferro da stiro professionale è indubbiamente più ingombrante del ferro tradizionale, ma questo non si traduce in una minore manovrabilità. Un dispositivo professionale è più agile, più comodo e adatto a sessioni di lavoro più lunghe. È necessario trovare un compromesso tra la funzionalità e l’autonomia ricercate e lo spazio a disposizione per custodire il dispositivo. Il modello Polti Super Pro è l’ideale se si dispone di poco spazio per riporlo.

I ferri da stiro professionali sono compatti, robusti, maneggevoli e precisi nelle loro prestazioni. Il costo, solitamente più elevato rispetto ai ferri da stiro tradizionali, potrebbe rappresentare l’unico “svantaggio”. Esso è comunque giustificato dalle ottime prestazioni e viene facilmente ammortizzato grazie alla loro lunga durata di utilizzo.