Come evitare traffico in autostrada

Come evitare traffico in autostrada

10/09/2020 Off Di amministratore

Quando si viaggia spesso si devono prendere le autostrade per riuscire ad andare ad una certa velocità con la propria auto. Infatti le strade statali italiane molto spesso sono trafficate e non si riesce a percorrerle ad una velocità accettabile.

Tuttavia anche se le autostrade sono più larghe e c’è meno affluenza, può capitare di trovare traffico anche in queste strade. Chi viaggia molto spesso lo sa e quindi la necessità di capire come evitare questo traffico che a volte viene a presentarsi anche in autostrada.

Esistono diversi accorgimenti che si possono adottare per evitare o almeno ridurre al minimo l’incontro con il traffico autostradale. Vediamo in questo articolo alcuni consigli su come si deve procedere in tal senso.

Utilizzo del Telepass

Come prima soluzione consigliamo l’utilizzo del Telepass; infatti grazie a questo strumento si riesce ad evitare il traffico all’ingresso ed all’uscita dei caselli autostradali. Avere un telepass può aiutare di molto a guadagnare tempo perchè a volte si creano delle file di auto interminabili all’ingresso e soprattutto all’uscita dell’autostrada (quando si deve effettuare il pagamento), che fanno aumentare notevolmente il periodo di permanenza in autostrada.

Il telepass è un servizio a pagamento che ha un costo trimestrale di soli 3,78 euro (1,26 euro al mese) e permette l’accesso e l’uscita veloce dalle autostrade. Può essere attivato direttamente online sul sito ufficiale a questo link. Invece per tutti gli eventuali dubbi e domande si può contattare l’assistenza utilizzando uno dei canali di contatto descritti in questo articolo di parlareconoperatore.com.

Considerando il costo irrisorio, il Telepass è un accessorio molto utile per chi viaggia spesso in autostrada e vuole evitare di perdere tempo per le code ai caselli.

Orario di viaggio

L’orario di viaggio diventa di fondamentale importanza quando si vuole evitare di incontrare traffico in autostrada. L’obiettivo deve essere quello di riuscire a viaggiare quando ci sono meno auto per strada. Verrebbe subito da pensare che la notte è il momento migliore per chi vuole viaggiare senza traffico ed in parte è vero.

Tuttavia al contempo c’è anche da analizzare tutto il percorso che si deve fare, ovvero quali sono i vari snodi autostradali più importanti che si incrociano durante il percorso, dai quali potrebbero immettersi molte auto.

Quindi, dopo aver analizzato tutto il tragitto ed aver evidenziato questi punti critici sul percorso, si deve cercare di scegliere un orario di partenza che faccia in modo di arrivare ed oltrepassare quegli ingressi critici in un momento favorevole. Infatti non serve a nulla programmare una partenza notturna per poi trovarsi in un orario di punta nei pressi di un ingresso autostradale importante.

Conoscere viabilità autostradale

Una ottima cosa da fare è informarsi sulla viabilità autostradale in tempo reale. Per farlo esistono diverse possibilità messe a disposizione da autostrade. Vediamo come si può:

  • Telefonando al numero 840 042121 che mette a disposizione 180 linee telefoniche che offrono informazioni costanti sulla viabilità autostradale.
  • In radio su RTL 102.5 ci sono 28 dirette quotidiane con aggiornamenti su traffio e viabilità delle autostrade italiane.
  • In radio su Isoradio 133.3 Mhz vengono trasmessi 9 aggiornamenti al giorno dal lunedi al venerdi e 2 aggiornamenti al giorno il sabato e la domenica.
  • ViaRadio Digital è la radio digitale dedicata agli aggiornamenti autostradali con 100 appuntamenti al giorno.

Conoscere anticipatamente il traffico presente sull’autostrada che si sta percorrendo può essere molto utile per effettuare cambi di tragitto per evitare di perdere tempo dietro a code autostradali infinite causate da fattori che non erano pronosticabili ad inizio viaggio (ad esempio un incidente, forte pioggia improvvisa o altro).

Controllo traffico da smartphone

Un ulteriore aiuto alla conoscenza del traffico autostradale può essere offerto dagli smartphone. Infatti scaricando sul proprio dispositivo le app Waze o Maps, è possibile controllare in tempo reale quali siano le condizioni del traffico su tutte le strade d’Italia, compresa la rete autostradale.

Infatti grazie a tutti gli smartphone che hanno installato Maps, la tecnologia di Google (proprietaria sia di Maps che di Waze) riesce a ricostruire una situazione del traffico verosimile a quella della realtà. L’utilizzo di queste applicazioni diventa quindi utilissimo quando si viaggia e si vuole evitare di trovare un traffico esagerato in strada ed in autostrada.